lunedì 11 marzo 2013

Burro scrub

Ciao ragazze, oggi si spignatta!!!

In realtà con questo post vorrei rivelarvi alcune cose su di me che solo chi mi conosce bene sa, ma che voglio condividere anche con voi.
Quindi preparatevi un tè e prendetevi una sedia,se volete conoscermi meglio.
Chi mi segue da sempre lo sa che sono un'ecologista, ambientalista, animalista fino all'ultima cellula del mio corpo e il mio hobby è nato proprio da riciclo creativo finalizzato al ridurre i rifiuti al minimo e riutilizzare tutto ciò che è possibile,all'inizio facevo solo candele, ghirlande con i rami di potatura,gessi , lanterne e altre piccole cose, niente di che.
Col passare del tempo mi sono"evoluta"facendo del riciclo la mia regola base per la vita, più che un hobby, abbracciando uno stile di vita  totalmente eco-sostenibile.
Ho iniziato a farmi le cose in casa, così ho imparato a cucire, a cucinare,a ricamare, e tutto ciò che potevo fare da me l'ho imparato e messo in pratica.
Mi faccio le conserve, le marmellate, il dado,il lievito di pasta madre,il pane,i crackers,i biscotti,il burro,seitan,i germogli e poi mi sono spinta oltre, autoproducendomi il sapone, i detersivi per le pulizie(grazie a persone meravigliose  e generose come la regina del sapone)e ora da un po' di tempo anche i prodotti per la cura del corpo:creme, shampoo, make up,oli da corpo ecc.( questo grazie ad un'altra perla rara che è la straordinaria Carlitadolce che con i suoi chiarissimi video saprebbe guidare anche un bambino nelle cose più difficili).
Praticamente le mie spese sono quasi esclusivamente di materie prime come farine, olio,latte,cereali integrali ecc e quasi tutto bio o equo-solidali e poi le materie prime per produrre detersivi e cosmetici.
Assieme a mio marito che mi segue a ruota installando pannelli solari, fotovoltaici, stufe a pallet e un sacco di altre diavolerie per ridurre i consumi e l'impatto ambientale al minimo e si mangia tutte le "sbobbe"vegetariane che gli preparo, cerchiamo di contribuire come meglio possiamo a preservare questo nostro bellissimo pianeta.
Tutto ciò ci tenevo TANTO a dirvelo perchè QUESTA SONO IO, la parte pizzi e merletti è solo una piccola percentuale di me, la parte un po' frivola la più leggera.
Quindi ogni tanto qui vedrete anche ricette facili di bellezza e salute (per la vostra pelle e portafoglio),quelle che ritengo anche più valide e magari alla portata di tutti, ma se volete approfondire o spingervi oltre anche voi, non vi resta che cliccare i due link che vi ho messo sopra e seguire queste due super donne.


Oggi uniamo la parte"seria" con la parte "frivola".
Non sono saponi, ma burri esfolianti da doccia... 
Vanno usati sotto la doccia, dopo essersi lavate.
Si passa questo burro sul corpo che un po' si scioglierà con il calore,sciogliendosi farà un doppio effetto di leggero peeling e allo stesso tempo di idratazione che renderà la vostra pelle super morbida e profumata e non occorrerà mettere alcuna crema dopo la doccia, provare per credere.



Ed ora la ricetta che non è mia ma è di Carlitadolce,( che ha sia un blog che una pagina su you tube) io l'ho modificata un po' per avere un burro più duro, perchè il primo che feci mi si sciolse tutto in un'unica volta:

burro di karitè 50gr
burro di cocco 20 gr
amido di riso 1/2 cucchiaino
una manciata di semi di lavanda (residuo di un oleolito) frullata finemente*
10 mandorle
olio essenziale di limone 8 gtt
olio essenziale di lavanda 5 gtt
*originariamente la ricetta prevedeva i fagioli azuki ma io non li ho trovati e mi sono arrangiata con quello che invece avevo.
COME SI PREPARA
Si mettono i burri in un bicchiere di vetro a bagnomaria e si fanno sciogliere,quando sono liquidi aggiungere l'amido di riso e frullare con le fruste,riporre in frigo per  3m', dopodiché tirarlo fuori e aggiungere il macinato mescolando bene.Quando il composto è tiepido aggiungere gli oli essenziali e versare in uno stampo (potete usare anche uno stampo da cucina, io consiglio il silicone).
Ogni tanto mescolare bene il composto in modo che il macinato che farà da scrub non si depositi nel fondo ma si distribuisca bene in tutto lo stampo.
Quando è  quasi solido mettetelo nel frigo per qualche ora, il giorno dopo potete usarlo.
Il colore verde è il colore che rilascia la lavanda.


Due me li sono tenuti e due li ho regalati a mia sorella e mia mamma.


Ed ecco che a questo punto prende piede la parte frivola,il packaging.


Questo confezionamento è ispirato a Elena, una mia cara amica e anche lei una bravissima creativa.
Che ne pensi Ele?Intendevi così?





Ah dimenticavo per acquistare questi ingredienti potete andare in erboristeria o acquistare on-line qui,  ci sono tanti altri siti, ma sono stranieri e ci vuole un bell'ordine per ammortizzare le spese di spedizione.
Se avete letto tutto siete GRANDI!Spero di non avervi perse mezze,he,he,
Un abbraccio!
♥♥♥

Se vuoi essere avvisato quando posto, tramite mail clicca qui

MODELLI GESSI

MODELLI GESSI
Per facilitare la ricerca dei modelli di gessi, qui sono ordinati per nome e per numero,clicca sulla foto