mercoledì 26 settembre 2012

I MIEI SAPONI

Ciao ragazze!!!
Ho sistemato un po' di foto in questi gg e oggi sono orgogliosa di farvi vedere i MIEI SAPONI!!!!
Questi sono i primissimi che ho fatto e a ragion veduta sono venuti anche bene per essere i primogeniti...

Naturali, ecologici e "vegetariani" al 100%,
fatti solo con materie prime che non fanno male alla pelle nè alla terra.
Per questi ho usato:
750gr olio vergine di oliva
200 gr olio di cocco
50 gr olio di ricino
acqua distillata
idrossido di sodio
semi di lavanda
olio essenziale di lavanda (bio)
ATTENZIONE RAGAZZE QUESTA NON è LA RICETTA, NE TANTOMENO IL PROCEDIMENTO PER FARE IL SAPONE.Mi raccomando documentatevi bene prima di fare qualsiasi cosa e seguite attentamente tutte le norme di sicurezza previste per usare la soda caustica!!!
Io mi sono letta un sacco di libri,sui saponi, sugli olii essenziali e le loro proprietà e anche pericolosità, siti e forum del settore, prima di cimentarmi in questa "tecnica".

L'idrossido di sodio, per chi non è esperto è la soda caustica che a contatto con i grassi reagisce facendo diventare il grasso (l'olio) un sale=sapone.
Una volta ftto il sapone va lasciato stagionare per minimo 4 settimane per permettere alla soda di legarsi a tutte le molecole di grasso e diventare  sapone.
Alla fine del periodo di stagionatura di soda non c'è più  traccia e il sapone può essere usato anche per le pelli più sensibili e delicate, come quelle dei bambini.
Confermano la mia cucciola di 8 anni e mia nipote di 2 e mezzo.

Io li lascio anche più del mese a stagionare, così facendo producono un po' di più schiuma e induriscono per bene.

ho fatto anche una prova senza i semini di lavanda come questo sopra.

Ragazze dovreste sentire il profumo...no, non di lavanda, ne ho messo troppo poco perchè si sentisse (l'inesperienza) ,ma ugualmente, di suo avevano un profumo così delicato, da pulito, una meraviglia!



Questi erano di un anno fa quasi...mamma come passa il tempo quando ci si diverte...

Ovviamente li ho regalati  e usati tutti,alcuni li ho sciolti e fatto sapone liquido (in gel) e da allora se non saponifico almeno una volta a settimana non sto bene.

Con l'occasione vi faccio anche vedere come ho utilizzato del lino ikea avanzatomi da un runner che mi sono fatta e che vi mostrerò.
Una busta vintage.

Stampa vintage(graphicsfairy),su cotone, direttamente sul tessuto con la stampante, pizzi ecrù,bottoncino e asoletta x chiudere, tutto tono su tono.
Non è un porta saponi, questi saponi vanno conservati in scatole di carta,ma ci stava bene nelle foto,(hehehe) e visto che lino e saponi sono 2 "materiali" naturali....
Ok per oggi ho parlato a vanvera abbastanza, scusate è l'entusuiasmo.
P.S. vi lascio un link per avere qualche nozione su come si fa il sapone in sicurezza.:www.ilmiosapone.it

Se vuoi essere avvisato quando posto, tramite mail clicca qui

MODELLI GESSI

MODELLI GESSI
Per facilitare la ricerca dei modelli di gessi, qui sono ordinati per nome e per numero,clicca sulla foto