giovedì 19 gennaio 2012

Candele... luci, profumi,colori

Ciao carissime!

Oggi un post dedicato alle candele, che adoro.

Le acquisto, le creo, le accendo e mi godo l'atmosfera sempre speciale che creano.


Quando si ama così tanto una cosa, la si ammira, la si studia, e se si ha la possibiltà la si crea in modo personalizzato.


Quelle come questa che faccio io sono pensate per altre amanti delle luci soffuse, dei profumi delicati e dei colori. Sta bene così ,come centrotavola, l'arancia e l'anice naturali profumano delicatamente dando anche un tocco di colore.
La prima reazione però a chi la vedeva era"Ma non si può accenderla o si rovinerebbe" .Da qui lo studio e la soluzione del problema. I tipi di cera usati fanno in modo che la candela bruci solo all'interno lasciando un foro cilindrico tubulare al centro che consuma in modo regolare lo stoppino.



Il bello è che basta mettere una piccola tea-ligth nel buco lasciato per contiunare ad usarla ed avere la doppia funzione di candela/centrotavola, utilizzandola in effetti all'infinito.



La luce interna mette in risalto l'arancia, l'anice, la cannella o la lavanda inseriti nelle pareti esterne della candela , dando questo effetto.



Non si incendiano gli inserti (esperienza già fatta nei primi tentativi) e non si scioglie in malomodo la candela facendo traripare la cera sul tavolino e tappeto.(altra esperienza fatta...non raccomandabile)
Posted by Picasa

6 commenti:

  1. Adoro le candele e non so quante tovaglie ho fatto fuori i primi tempi,eheheh però questo trucco non lo conoscevo...grazie!

    RispondiElimina
  2. Cavoli, non ci si pensa mai, ma effettivamente dietro ogni cosa ci sono studio, esperimenti, prove.. Il bello dell'handmade! E chissà quanto studio hai messo per fare le tue bellissime candele!!! Sono stupende!
    Baci
    Emanuela

    RispondiElimina
  3. mi piacciono tantissimo le candele... nel periodo natalizio ne compro in quantità industriali. nella mia camera da letto al posto della abat-jour ho proprio delle candele. Stupende!!! complimenti.
    Alessia

    RispondiElimina
  4. Ne sai una più del diavolo! ;)

    RispondiElimina
  5. anche a me piacciono moltissimo.........

    RispondiElimina
  6. Che cose splendide crei, per me è una goduria girare nel tuo blog....tanta ammirazione, davvero! Michela

    RispondiElimina

Anche se non sempre riesco a ricambiare la cortesia, mi fà immenso piacere se lasci un segno del tuo passaggio. Grazie!

Se vuoi essere avvisato quando posto, tramite mail clicca qui

MODELLI GESSI

MODELLI GESSI
Per facilitare la ricerca dei modelli di gessi, qui sono ordinati per nome e per numero,clicca sulla foto