lunedì 12 settembre 2011

Sacchetti dilavanda

Lo so sono una ragazzaccia, che ultimamente posta come una lumaca.
Ragazze non ce la faccio a fare tutto, scusate, adesso iniziano anche i corsi al lavoro obbligatori e sarà pure peggio, minimo 3 volte la settimana da mattina alle 6 fino alle 18, ho già alla nausea.
Domani inizia pure la scuola, che odio, prima come studente(ancora me la sogno) e ora come mamma di una studente, costretta a fare da carabiniere a mia figlia x farle fare i compiti.
Va beh, basta lamentarsi, volevo solo dirvi che mi dovrete prendere così,almeno per ora...quando sarò ricca e mi licenzierò allora posterò 3 volte al giorno, ma per ora va così.

Oggi qualche altro sacchetto retrò profumato di lavanda che avevo nel cassetto( cioè nella montagna di foto da pubblicare)...
e ho anche una domanda per le veterane che stampano immagini sulla stoffa: ma per lavare poi che fate? Non va via il colore ad inchiostro?

Per ora io ho stampato immagini su stoffe dove sapevo non sarebbe stato possibile lavare, tipo questi sacchettini , però mi piacerebbe farli aperti in modo che si possa sostituire la lavanda dopo un po'e lavare il sacchetto, ma ho fatto una prova e il colore è andato via.

Questo sopra è piccolino, da borsetta, mi piace quando rovisto in cerca di qualcosa in borsa e mi capita in mano il sacchettino e mi profuma la mano.

Come vedete sono tutti diversi, mi diverto creare delle varianti ad ogni sacchetto, così anche chi lo compra ha un oggetto unico, in senso che non ce nè uno uguale
ad un altro.
Anche per oggi siamo arrivate alla fine.
Vi abbraccio tutte e vi ringrazio del vostro affetto anche se riesco a rispondere a fatica, un bacio a tutte e buon lunedì!!!
♥♥♥

26 commenti:

  1. ...brava, hai proprio ragione, quando diventeremo ricche, posteremo almeno fino a tre volte al giorno..;)))

    giulia

    RispondiElimina
  2. Ciao Pam! Bellissimi i tuoi sacchettini....non avevo mai pensato che si potessero tenere in borsa...è una buonissima idea! Per la stampa, io faccio così le mie etichette per le borse.....e una volta stampate le stiro subito con il ferro in modo da fissare per bene il colore.....Ho già lavato diverse borse e varie vole ma le etichette conservano sempre il loro bel colore! Ma io stampo in bianco e nero e forse è diverso. Bhòòòò! Buonasettimanadilavoroe di scuola!

    RispondiElimina
  3. La situazione tra lavoro e figlie (3) è più o meno la stessa, anch'io aspetto di diventare ricca!
    I tuoi lavori però hanno sempre quel tocco di raffinatezza ed eleganza che se anche hai poco tempo non smentiscono la tua mano.
    Buon proseguimento!

    RispondiElimina
  4. questi sacchettini, non sono belli, ma di più di più di più.....sono unici !!!!!!!!!! un abbracio grandissimo lory

    RispondiElimina
  5. Non dev'essere concliliare famiglia, lavoro e hobby! Ma poco alla volta si fa tutto e lo dimostra la tua produzione!! Sono bellissimi questi sacchettini!! E' una bella idea quella di metterne uno nella borsetta!
    Buona settimana!!!
    Emanuela

    RispondiElimina
  6. Ciao! Anche a me piacciono molto i tuoi sacchettini, e anch'io sto pensando ad un modo per farne di apribili, così da poter sostituire la lavanda.

    ciao ciao, e non ti preoccupare se riesci a pubblicare poco... del resto mica possiamo divenrare matte, la giornata ha solo 24 ore! ;-)

    Chiara

    RispondiElimina
  7. Ma allora non sono l'unica che sogna ancora la scuola e gli esami che ricominciano! ò_O
    E non sono neppure l'unica a cui piace tenere qualcosina di profumato in borsa ^^ anche se ammetto che qualche volta è profumo di qualcosa che si mangia ^^'
    Questi sacchetti sono deliziosi, per le stampe, per i dettagli che li contraddistinguono, per l'amore a la cura che ci metti sempre, perché ogni persona che li acquisti si senta coccolata in modo speciale :-)
    Buon inizio di tutto, coraggio, anche se è dura, una volta ingranata la marcia giusta ce la farai! :-D

    RispondiElimina
  8. Ciao Pam, ti dico subito che il metodo che uso io e ti ho detto la stoffa è lavabile in lavatrice a 30 gradi (di più non ho provato), io ci ho fatto, oltre alle borse, delle magliette per mia figlia e l'ho lavate già diverse volte e la stampa è rimasta bella!!! I tuoi sacchetti sono veramente belli e unici!!! Ciao Elisa

    RispondiElimina
  9. Bellissimi Pam...non ho mai sentito della stampa su stoffa e ti dirò che mi piace molto...mi devo proprio informare...
    ciao Grazia

    RispondiElimina
  10. bellissimi i tuoi sacchettini.. mi hai dato una grande idea: i sacchettini da borsetta!!!
    Clelia

    RispondiElimina
  11. Ciao cara, almeno tu hai una giustificazione per essere un'assenteista, io nemmeno quella... ehehehe! Il tempo è tiranno!

    RispondiElimina
  12. ciao pam, bellissimi e curatissimi i tuoi sacchettini lavandosi!! non ho mai stampato direttamente sulla stoffa e dunque non posso esserti utile ,a se usi la carta tranfer cioè stampi su quella e poi stiri sul tessuto (l'unico inconveniente, costa una mina e mezza!) il colore dovrebbe resistere al lavaggio... ovviamente a basse temperature! questo è quello che c'è scritto nelle confezioni!! bacio

    RispondiElimina
  13. I tuoi lavori sono sempre molto raffinati e l'idea del sacchettino profumato per borsetta mi intriga molto!!

    RispondiElimina
  14. che belli i tuoi sacchettini !!
    Anche io sogno ancora la scuola allora non sono l'unica :)))) incubi più che sogni !!

    RispondiElimina
  15. CIAO PAM IO RIGUARDO LA STAMPA NON POSSO AIUTARTI...MA I TUOI SACCHETTI SONO MERAVIGLIOSI"!!!BACIOTTI "LAFANTASIADILAURA"

    RispondiElimina
  16. che belli....e quello da borsetta....un'ideona....per il resto in bocca al lupo per la scuola, il lavoro e il tempo che fugge sempre + veloce.glo

    RispondiElimina
  17. Ma che belle cosucce!!!
    Sai che invidio la tua bravura!!!
    Mi sono anche fatta spiegare come stampare su stoffa,ma l'unico risultato è stato quello di inceppare la stampante!
    Grazie della tua carinissima visita!!
    Anch'io quando non avrò bisogno di lavorare per vivere sarò molto più attiva sul blog!!!
    Un bacio
    Dani

    RispondiElimina
  18. che incanto! sono davvero bellissimi!
    Baci Baci

    RispondiElimina
  19. Il bello delle cose fatte a mano sono che sono unici, si può realizzarli anche uguali ma saranno sempre diversi, è quella la loro particolarietà. I tuoi sacchetti sono uno più bello dell'altro e immagino il profumo.Comunque condivido con te quello che mi hai scritto nel mio post i mobili antichi hanno un anima. Baci Monica

    RispondiElimina
  20. Sono deliziosi i tuoi sacchettini profumati!Ciao, Cri

    RispondiElimina
  21. Bellissimi i sacchetti e che idea uno per la borsa e i gessetti ...e la lavanda ...l'adoro
    ciao
    Miriam

    RispondiElimina
  22. Pam fai delle cose splendide!
    Questi sacchettini sono deliziosi. E capisco la tua avversione da mamma per la scuola! Mio figlio stamattina non ne voleva sapere...si lamentava perchè aveva sonno, perchè doveva uscire alle 16.30, perchè ricominciavano i compiti. E io, già fusa il primo giorno, pensavo "Ecco ricomincia il solito tram tram, UFFA!"
    Un abbraccio, Mary

    RispondiElimina
  23. ciaoo cara hai fatto dei carinisssimi sacchettini di lavanda e anche il cuore è mooolto grazioso.... http://danielainrosa.wordpress.com/

    RispondiElimina
  24. a chi lo dici io a casa inizio alle 6:00 con il primo ragazzo che esce di casa e finisco alle 8:00 con l'ultima ....ricomincio alle 12:00 con il primo che rientra e finisco alle 16:00 con l'ultimo...senza aggiungere il lavoro...la casa...il marito....aaaaaaaaaaaaahhhhhhhhh!!!
    CORAGGIO CE LA POSSIAMO FARE.........SIAMO DONNE......

    RispondiElimina
  25. Ciao Pam.
    Non riesco a inviarti una mail. Non so perchè, oggi il computer fa qualche capriccio.
    Passa a trovarmi...c'è una piccola sorpresa per te!
    Un abbraccio, mary

    RispondiElimina

Anche se non sempre riesco a ricambiare la cortesia, mi fà immenso piacere se lasci un segno del tuo passaggio. Grazie!

Se vuoi essere avvisato quando posto, tramite mail clicca qui

MODELLI GESSI

MODELLI GESSI
Per facilitare la ricerca dei modelli di gessi, qui sono ordinati per nome e per numero,clicca sulla foto